Le marmitte dei giganti
Diventa socio
Associazione
Posizione
Glaciologia
Storia
Percorso marmitte
Flora
Visita al Giardino
Associazione
Dicono di noi
Link
Sentieri didattici
Viso nella roccia
Schede didattiche
Expo 2012
Expo 2013


Nascita dell’Associazione Giardino dei ghiacciai Cavaglia e inizio dei lavori
Grazie all'intraprendenza di un gruppo di idealisti, durante i primi anni Novanta si sviluppa un serio interessamento per le marmitte dei giganti a Cavaglia e la volontà di avviare i relativi lavori di asportazione dei detriti, alfine di riportare alla luce queste meravigliose "sculture della natura".

Il più vivace idealista di quest'azione è senz'altro Giovanni Lardelli, già in giovane età conoscitore e ammiratore delle Moti da Cavagliola. Nel 1993 traccia a grandi linee gli obiettivi futuri di intervento. A lui si aggregano Aldo Fanconi, Gianni Zanoli e Romeo Lardi.

Nel 1995 si forma un gruppo di lavoro composto da Romeo Lardi, Hans Jörg Bannwart, Aldo Fanconi, Agnese Iseppi, Giovanni Lardelli, Gianni Zanoli e sostenuto dal Comune di Poschiavo e dall'Ente turistico Valposchiavo. La volontà è quella di costituire un'associazione che permetta di rendere nuovamente visibili le stupende opere d'arte della natura alle Moti da Cavagliola, cercando di ottenere, a tale fine, i rispettivi mezzi finanziari.


Il Comitato del Giardino durante un sopralluogo dei lavori 2005



1 | 2 | 3 | 4
© ecomunicare.ch